Vero o falso?

Notizie da corridoi molto affollati… e male illuminati, danno il giovanotto della foto, in “vacanza..istruttiva in israele”. Le stesse notizie dicono che il giovanotto, ormai troppo scoperto sul piano personale e quindi così i suoi trascorsi, con un piede nel Mossad ed uno nella Cia, ha iniziato a sentire puzza di attentati alla sua persona, per cui israele lo ha “prelevato” e portato a..riposarsi un pò, là dove nessun altro “servizio ai…piani” potrà arrivare a sfiorarlo, a parte quei servizi che con israele collaborano. Sembra che il nuovo capo del Mossad: Yossi Cohen, abbia nuovi piani di impiego per Al Baghdadi, e che in attesa dell’evolversi delle cose, Yossi sia pronto a “buttare sulla scena mediorientale” un paio di nuovi teste di legno, tanto…di imbecilli nell’area è talmente pieno che nessuno farà caso a quest’ennesima strategia. Molti addetti, nei corridoi su citati, seguitano a far “scorte” di evidenze che dopo attente analisi, danno per moltississimo… stranississimo..che le bande di idioti e assassini con copyright..Sunnita, che da anni imperversano nel medioriente ed altrove, non abbiano nemmeno sfiorato israele, nè nulla che a quella sia collegato, sebbene nell’immediato passato israele ed i suoi interessi siano stati sempre l’obbiettivo principale da abbattere per i Sunniti, specialmente dopo la caduta di Saddam. Il terrore dell’Isis..israeliano, finanziato anche dalle archeomafie israeliane e non solo israeliane. Loschi affari, come sempre, per miliardi e miliardi; visto che…in Israele non va’ piu’ nessuno da anni, se non i gay, tanto è pericoloso e comunque non facile da visitare; ecco che gli “addetti” hanno deciso insieme alle altre distruzioni, di distruggere tutt’intorno  cio’ che c’è di archeologico, storico, e bello per passare vacanze, sì che nella eventualita’ alla fine..dei conflitti, che quelle nazioni possano tornare a sopravvivere anche di turismo tutto sarà vano! Le opere saccheggiate dagli uomini del califfato israeliano nei siti archeologici del Medioriente vengono rivendute in Occidente e tra gli acquirenti anche alcuni grandi musei mondiali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.